Informazioni su unicacoscienza

Chi Sono Io?
Nessuna definizione, nessuna storia passata, nessuna esperienza vissuta, nessuna materia corporea, nessun flusso di pensiero è Ciò che Io Sono. Uno Spazio, un Vuoto, un Silenzio colmi di ogni Pienezza e Suono… Io Sono Nessuno.

L’intento cosmico.

L’intento cosmico. L’intento cosmico è uno dei concetti fondamentali su cui porre la massima attenzione. L’intento cosmico è un’energia che fluisce nel tutto, ma la descrizione migliore che trovo è quella di una vibrazione che permea nel tutto ed è a disposizione di tutti. L’intento cosmico è visibile come energia da chi ha un elevato grado di consapevolezza, ma chi … Continue reading

Anestesia emotiva.

Anestesia emotiva. Nella psiche esiste un meccanismo di difesa che permette di non sentire il dolore e di nascondere i vissuti interiori, fino a negarne l’esistenza. In se stessi e negli altri. Gli psicologi lo definiscono: surgelamento emotivo, anaffettività o blocco affettivo e lo collocano alla base dell’indifferenza, della crudeltà e della violenza. Si tratta di una patologia ampiamente incentivata … Continue reading

Derek Lin: Il Tao del perdono.

Il Tao del perdono. «Un giorno il saggio diede al discepolo un sacco vuoto e un cesto di patate. “Pensa a tutte le persone che hanno fatto o detto qualcosa contro di te recentemente, specialmente quelle che non riesci a perdonare. Per ciascuna, scrivi il nome su una patata e mettila nel sacco”. Il discepolo pensò ad alcune persone e … Continue reading

Salvatore Brizzi: Evadere dal carcere. La Legge dello Specchio.

Evadere dal carcere in 10 passi – 6: La Legge dello Specchio. La Legge dello Specchio recita: «La realtà è un nostro specchio». È il principio più difficile da accettare per chi porta avanti un lavoro su di sé, tuttavia, è estremamente importante. La Legge di Risonanza dice che ognuno di noi è un sistema vibratorio che, ovviamente, entra in … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Una mente senza paura.

Lo stato della mente nel quale non esiste paura. Solo quando la mente è capace di lasciar perdere qualsiasi influenza, qualsiasi interferenza, rimanendo completamente sola, c’è creatività. Viviamo in un mondo nel quale diventa sempre piu sottile e raffinata la tecnica di influenzare la gente mediante la propaganda, la costrizione, l’imitazione. Ci sono un’infinità di libri che spiegano come si … Continue reading

Jack Kornfield: Liberarsi dall’attaccamento.

Liberarsi dall’attaccamento per vivere nell’abbondanza. Possiamo vivere nel mondo senza perderci nell’attaccamento e nel desiderio. Come si fa? Un buon esempio è Ajahn Jumnian, il maestro della Thailandia meridionale che viene ogni anno allo Spirit Rock Meditation Center: è un monaco gioioso che incarna l’assenza di desideri e la vitalità. Lui non desidera niente; per contro, apprezza molto tutto ciò … Continue reading

John de Ruiter: Il “lavoro spirituale”.

Compiere un “lavoro spirituale”. Compiere un “lavoro spirituale” vuol dire soltanto non accettare le cose così come sono, adesso. Non c’è nulla da cambiare dentro di te; nulla da fare, niente di cui tu abbia davvero bisogno. Credi di percepire o di volere cose, o di averne bisogno, ma non è così. Mischiare la spiritualità con tutto è aggiungere uno … Continue reading

La Morte che uccide la morte.

La Morte che uccide la morte. Ai confini dell’ego, tra oriente e occidente. La “sindrome del paradiso perduto” nasce da un miraggio, da un inganno fondamentale: dall’illusione della separatezza che fa sì che percepiamo noi stessi separati dal resto del mondo. La nostra epoca ha portato fino alle ultime conseguenze questa separazione tra l’ego razionale e l’unità primordiale tra Spirito … Continue reading

Lasciar andare, rinunciare … a che cosa?

Lasciar andare. “Lasciar andare è un’espressione molto usata in àmbiti spirituali contemporanei, soprattutto in àmbiti di Dharma. Sostituisce una parola più antica, la parola «rinuncia», meno popolare di «lasciar andare», perché suscita immagini di privazione. Lasciar andare, rinunciare… a che cosa? A ciò che è nocivo. Se lasciamo andare o rinunciamo non in base a un chiaro discernimento della nocività … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Ciò che non sei.

Scopri ciò che non sei. Un breve dialogo di Nisargadatta Maharaj con un suo benemerito interlocutore. “Pensa con chiarezza e profondità, penetra nella struttura dei desideri e delle loro ramificazioni. [ … ] tu sei la pura consapevolezza che illumina la coscienza e il suo infinito appagamento. Perciò vivi in conformità.” Nisargadatta Maharaj   I.: = Interlocutore M.: = Maharaj … Continue reading

Dolore o Sofferenza?

Come faccio a non prendere sofferenza? Per prima cosa distinguiamo tra dolore e sofferenza. Che non siano la stessa cosa è dimostrato dall’uso frequente dell’espressione ‘dolore e sofferenza’. Il dolore è un segno o sintomo che ci dice che qualcosa va male, che c’è uno squilibrio in atto e che c’è bisogno di sanarlo. Non è lo squilibrio o la … Continue reading

Considerazioni sulla Paura.

Paura. Pensieri e considerazioni sulla paura di: Desjardins, Montaigne, Aivanhov, Thich Nhat Hanh, Sogyal Rinpoche, Vivekananda, Huang-po; e da: Chandogya Upanishad, Isha Upanishad, Astavakra Gita. “Ciò che è veramente importante è che vi liberiate dalla paura di vivere. Questa paura di vivere comporta due aspetti: da una parte la paura di tutto ciò che portiamo in noi stessi, dall’altra la … Continue reading