Siddharameshwar Maharaj: La conoscenza è necessaria.

La conoscenza è necessaria per disfarsi dell’ignoranza. Siddharameshwar Maharaj, maestro di Nisargadatta Maharaj e Ranjit Maharaj, nacque nel 1888 a Pathti, piccolo villaggio del Maharashtra, in India. Qualche tempo dopo la morte del suo maestro, Bhausaheb Maharaj, entrò in meditazione con la ferma risoluzione di non uscirne prima di aver avuto accesso alla piena comprensione. Rifiutò qualunque potere che gli … Continue reading

Adyashanti: Chi pone la domanda?

Chi domanda? Partecipante: In passato hai parlato sull’individuo, l’unità e l’eterno. Adyashanti: Sì. In realtà sono tutti la stessa cosa. P.: Dov’è che interviene la questione della scelta? Adya: Viene esattamente dove viene. Dove c’è l’apparenza di una scelta, falla. Dove non c’è un’apparenza di scelta, non te ne preoccupare. Capisco che non risponde alla domanda: “c’è scelta o non … Continue reading

L’ipertrofia dell’ego.

L’ipertrofia dell’ego. “Possiamo tollerare una quantità praticamente infinita di elogi”. Sigmund Freud Nell’ambito di un sondaggio fatto negli Stati Uniti nel 1997, fu posta la domanda: «Secondo te chi ha più possibilità di andare in Paradiso?» Agli intervistati fu proposto l’elenco di famose personalità, tra le quali si dovevano scegliere quelli che avevano più possibilità di conquistare l’ambita meta. Il … Continue reading

Eckhart Tolle: L’ego patologico.

L’ego patologico. Nel senso lato della parola, l’ego, in se stesso, è patologico, non importa che forma prenda. Quando consideriamo l’antica radice greca della parola “patologico”, scopriamo quanto sia appropriato questo termine, applicato all’ego. Sebbene questo termine sia normalmente usato per descrivere una condizione di malattia, è derivato da pathos, che significa sofferenza. Questo è esattamente ciò che scoprì il … Continue reading

John Snelling: Una sottile e ostinata cecità.

Una sottile ostinata cecità. Una delle cause primarie di sofferenza è l’illusione, ossia la nostra incapacità, a causa di una sottile ostinata cecità, di vedere le cose nel modo in cui stanno davvero, unita alla predisposizione a vederle in modo distorto. Il mondo è, in effetti, un’unità dinamica e senza giunture, un singolo organismo vivente che subisce costantemente il cambiamento. … Continue reading

Il salto nell’infinito.

Il salto nell’infinito. A Castel del Monte, il misterioso maniero di Federico II in Puglia, all’ultimo piano vi è scolpita su un muro, una scaletta in pietra. Ad un certo punto questa si interrompe, vi è uno spazio, un salto e poi essa continua molto più in alto, perdendosi nel sottotetto. Mi è parso di vedere in questo simbolo che, … Continue reading

Osservazione, disidentificazione, liberazione.

Osservazione, disidentificazione, liberazione. Ogni giorno circa 60000 pensieri affollano la nostra mente e ci tengono “compagnia” durante le nostre attività quotidiane, anche se non sempre la loro compagnia è gradita. Di fatto, molti pensieri sono ripetitivi fino alla monotonia, ma deve andare bene perché, a volte, capiterà che ne sopraggiungano alcuni in grado di turbare la nostra quiete fino a … Continue reading

Le tre vie della crescita personale.

Le tre vie della crescita personale. È del tutto evidente che dietro al nome di “crescita personale” si collocano tante discipline, le quali sono diverse sia nel genere che nel livello di consapevolezza… della disciplina e di coloro che sono attratti da quella disciplina, con le due cose che, naturalmente, si corrispondono in modo perfetto. La definizione “crescita personale” è … Continue reading

Finta Spiritualità e addormentamento della Coscienza.

Finta Spiritualità e addormentamento della Coscienza. Ogni volta che pubblico un post “provocatorio” sul tema della spiritualità trovo molti consensi, ma anche numerose critiche. Questo è il senso del mio scrivere: far riflettere sulla natura dell’anima e i meccanismi della mente. Due cose completamente differenti… distinte ma non separate. La spiritualità è diventata la nuova moda. In un periodo storico … Continue reading

Eckhart Tolle: Verso la vera felicità.

La felicità come ruolo verso la vera felicità. “Come stai?” “Benissimo, non potrei stare meglio.” Vero o falso? In molte occasioni l’esser felice è un ruolo che la gente rappresenta, mentre dietro alla facciata sorridente vi è un grande dolore. Sentirsi abbattuti, depressi e avere reazioni eccessive è comune quando si copre l’infelicità con un aspetto esteriore sorridente e bianchi … Continue reading

Ego Sì o Ego No?

Ego Sì o Ego No?   L’ego è certamente uno dei temi più caldi del panorama spirituale. Ego sì, ego no, ego… forse. Fra chi dice che non esista e chi sostiene che non ce ne si possa liberare, da chi cerca di ucciderlo e chi è intento a trascenderlo, vedo che l’ego esiste e non esiste, allo stesso tempo. … Continue reading