Nisargadatta Maharaj: Ciò che non sei.

Scopri ciò che non sei. Un breve dialogo di Nisargadatta Maharaj con un suo benemerito interlocutore. “Pensa con chiarezza e profondità, penetra nella struttura dei desideri e delle loro ramificazioni. [ … ] tu sei la pura consapevolezza che illumina la coscienza e il suo infinito appagamento. Perciò vivi in conformità.” Nisargadatta Maharaj   I.: = Interlocutore M.: = Maharaj … Continue reading

Osho: La mia via non è filosofia.

La mia via non è filosofia. «Io non ho alcuna biografia. E qualsiasi cosa sia ritenuta una biografia è del tutto priva di significato. In che giorno sono nato, in che Paese sono nato, non ha alcuna importanza. Ciò che conta è cosa sono adesso, in questo preciso istante.» «Io non sono un filosofo. Il filosofo pensa alle cose: è … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Ciò che tu sei, lo sei già.

Ciò che tu sei, lo sei già. Aforismi di Nisargadatta Maharaj “Ciò che tu sei, lo sei già. Conoscendo quello che non sei, sei libero da esso e potrai rimanere nel tuo stato naturale. Succede tutto assai facilmente e spontaneamente.” *** “Niente vi impedisce di essere un Saggio Jnani, qui ed ora, se non la vostra paura. Voi avete paura … Continue reading

Jim Newman: Intervista.

Intervista a Jim Newman. “Quello che l’io non può vedere è che è già non duale, è già tutto. L’io separato è ancora non dualità, tutto che appare come io separato, non c’è alcun io separato, niente è separato. Non c’è alcun soggetto che appare fuori dal mondo, che è un oggetto, è un’illusione, non accade. E’ un’esperienza che sembra … Continue reading

Osho: I tre idioti.

I tre idioti. L’uomo finge continuamente di essere quello che non è; è un modo per nascondere se stesso. Chi è brutto cerca di sembrare bello, chi è preda di angosce cerca di sembrare felice, chi non sa niente cerca di dimostrare di sapere tutto. E le cose vanno avanti in questo modo. Se non diventi consapevole dei tre idioti … Continue reading

Jon Kabat-Zinn: Connettersi con se stessi.

Connettersi con se stessi. Si parla sempre di connessione, di potenzialità di collegamento; e il collegamento con noi stessi? Stiamo diventando così connessi con tutti gli altri, da non trovarci mai lì dove siamo in realtà? In spiaggia con il cellulare all’orecchio: siamo davvero in spiaggia? Per strada con il cellulare all’orecchio: siamo davvero per la strada? Al volante, a … Continue reading

Karl Renz: Consapevolezza e separazione.

La consapevolezza è la radice della separazione. Fino a quando “l’io” crede nel “io”, ci sono due. E quando un “io” crede in un ”non-io”, ci sono ancora due. La speranza, l’idea, che possa rimanere un “io” che sia senza “io” è assurda. Sta di fatto che la coscienza si realizza nell’esplorazione di sé o nella crisi esistenziale che consiste … Continue reading

Jeff Foster: Abbiamo tutti delle aree delicate.

Abbiamo tutti delle aree delicate. È facile dire “Ti amo”. È facile parlare d’amore, di presenza e dell’Assoluto, di “essere consapevole della consapevolezza”, e di coltivare una profonda accettazione di ciò che è. È facile insegnare, dire cose che suonano vere, buone e spirituali. Ma sono solo parole. C’è un mondo prima delle parole. Quando monta la rabbia, cosa che … Continue reading

Cercate la libertà, non la prigionia.

Cercate la libertà, non la prigionia. Libertà: il fondamento di ogni crescita. Ma libertà non significa per forza “fare quello che si vuole”, come molti credono e confondono. La libertà, tanto per cambiare, non è “libertà di” … ma “libertà, punto“. Nello stesso istante in cui pronunciamo la frase “Voglio essere libero di…” o “Voglio essere libero da…” stiamo facendo … Continue reading

Quello che ancora non sai su te stesso.

Quello che ancora non sai su te stesso. Ogni essere umano presenta una doppia identità. Un lato oscuro e uno autentico. Sta nella sua umiltà comprendere che, per quasi tutta la sua vita, ha dato retta a quello oscuro. Gli esseri umani vengono usati come cavie, da millenni, da forze che hanno la meglio, perché convincono le menti che non … Continue reading

Alan Watts: Diventa ciò che sei.

Diventa ciò che sei. Uno studente chiese al suo maestro: “Che cos’è il Tao?”, ed egli rispose: “La tua vita ordinaria, è il Tao”. “Come si fa a entrare in armonia con esso?”, continuò lo studente. “Se tenti di accordarti ad esso”, disse il maestro, “ti allontanerai da esso”. Quanta confusione, allora, nella mente dell’uomo che vuole giungere alla perfezione, … Continue reading