Jiddu Krishnamurti: Lasciate perdere qualsiasi metodo.

Lasciate perdere qualsiasi metodo. Come si deve fare perché entri in funzione la mente religiosa, che è una mente nuova? Farete ricorso a un metodo, a un sistema, ad una pratica che continuerete a ripetere per giorni e giorni? Esistono metodi in grado di produrre una mente nuova? Un metodo comporta una pratica continuamente ripetuta, che segue una determinata direzione, … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: La memoria non è una cosa viva.

La memoria non è una cosa viva. Che cos’è il pensiero? Quando pensate? Ovviamente il pensiero è una reazione neurologica o psicologica. Nasce come reazione immediata ad una sensazione, oppure è la reazione psicologica della memoria. Ad una sensazione fa seguito la reazione immediata del sistema nervoso e la reazione psicologica della memoria, costituita dal condizionamento razziale, dal condizionamento del … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: La mente è sempre ancorata a qualcosa.

La mente è sempre ancorata a qualcosa. Tiriamo avanti come tante macchine, ripetendo continuamente e faticosamente le nostre abitudini quotidiane. Come fa presto la mente ad accettare un modello a cui conformare la propria esistenza e con quanta tenacia vi si attacca! La mente è costituita da idee, è inchiodata alle idee; la sua vita e il suo essere ruotano … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Continuità.

Continuità. “Voi sperimentate ciò che credete.” Jiddu Krishnamurti La mente detta e interpreta l’esperienza, la invita o la respinge. La stessa mente è il risultato dell’esperienza, ed essa può sperimentare o riconoscere soltanto ciò che le è familiare, ciò che essa conosce, a qualunque livello. La mente non può sperimentare ciò che non è già noto. La mente e la … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: La coscienza appartiene al passato.

La coscienza appartiene al passato. Se osservate molto attentamente, vedrete che c’è un intervallo tra due pensieri; proprio come c’è un intervallo, che dura un’infinitesima frazione di secondo, tra due oscillazioni opposte del pendolo. Vediamo il fatto che il nostro pensiero è condizionato dal passato e si proietta continuamente nel futuro. Nel momento in cui ammettete il passato, dovete ammettere … Continue reading

Il pensiero di Krishnamurti spiegato ai bambini.

Il pensiero di Krishnamurti spiegato ai bambini. Krishnamurti, con il suo pensiero originale e dirompente, può essere considerato uno dei più influenti filosofi dell’età contemporanea. Pur essendo assai popolare, anche a decenni dalla sua scomparsa (1986), non è un autore facile, anche perché non è direttamente riconducibile ad alcuno schema o scuola di pensiero. Ritenendo comunque preziosi i suoi insegnamenti, … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Giustificazioni.

Giustificazioni. “Ormai nessuno ha più tempo per nulla. Neppure di meravigliarsi, inorridirsi, commuoversi, innamorarsi, stare con se stessi. Le scuse per non fermarci a chiedere se questo correre ci rende felici sono migliaia e, se non ci sono, siamo bravissimi a inventarle”.  Tiziano Terzani È evidente che la crisi, che attualmente il mondo sta attraversando, è eccezionale e senza precedenti. … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Cosa ci separa dalla realtà?

Che cosa ci separa dalla realtà? “Siete di fronte a qualcosa che accade realmente, oppure vi state soltanto immaginando qualcosa? Questo è un punto molto importante da capire. Le nostre menti sono state condizionate in ogni occa­sione ad avere a che fare con delle idee, invece che con dei fatti”. L’altro giorno abbiamo parlato dei milioni di anni di evoluzione, … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Siamo ciò che possediamo.

Noi siamo quello che possediamo. Chi possiede denaro è il denaro; chi s’identifica con le cose che possiede è queste cose. Lo stesso avviene quando ci si identifica con idee o con persone. Se vogliamo capire la relazione, ci deve essere una consapevolezza passiva che, lungi dal distruggerla, la rende ancora più vitale, ancora più ricca di significato. In una … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Può finire il dolore?

Può finire il dolore? “È la dose che fa il veleno.” Paracelso “Se posso, vorrei parlare della fine del dolore, perché dolore, paura e ciò che chiamiamo amore vanno sempre assieme. Se non comprendiamo la paura, non potremo comprendere il dolore e non potremo conoscere quell’amore in cui non c’è contrasto, non ci sono attriti. Mettere completamente fine al dolore … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Osservare il dolore, in silenzio.

Osservare il dolore in completo silenzio. Dobbiamo considerare l’enorme problema del dolore che l’uomo non è mai riuscito a superare; può cercare di sfuggirlo, bevendo o ricorrendo a molte altre vie di fuga, ma questo non significa superarlo, vuol dire semplicemente evitarlo. Siamo di fronte al fatto della morte e al fatto del tempo; potete osservarlo in completo silenzio? Potete … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: La questione della dipendenza.

La questione della dipendenza. Perché dipendiamo? Psicologicamente dipendiamo da una fede, da un sistema, da un’ideologia; chiediamo a qualcun altro come dobbiamo comportarci; cerchiamo dei maestri che offrano un modo di vivere da cui possiamo trarre un po’ di speranza, un po’ di felicità. Così, la nostra ricerca di sicurezza ci costringe a dipendere. È possibile che la mente sia … Continue reading