Meditare senza pensare?

Meditare senza pensare? Nooo, molto meglio farsi aiutare dai pensieri! Per meditare non bisogna pensare. Questo è uno degli assunti di base che scopre chiunque si accosti alla meditazione. C’è infatti un equivoco di fondo, legato proprio alla parola “meditare”, che in italiano – come in altre lingue occidentali – ha diverse sfumature di significato, ma per lo più viene … Continue reading

Il Buddhismo, Scienza della Mente.

Il Buddhismo, Scienza della Mente. Nella religione cristiana si afferma che Dio abbia creato l’uomo a propria immagine e somiglianza e, questo, nell’intento di ricordare all’uomo stesso, attraverso le sue sembianze divine, che Dio è sempre presente tra noi. Tuttavia, potrebbe venir spontaneo domandarsi se invece non sia possibile l’esatto contrario e cioè che l’uomo, sin dalla sua prima comparsa … Continue reading

Seung Sahn Sunim: Una Mente Chiara.

Una Mente Chiara. Nello zen dite: “Lascia andare i pensieri, sii semplice e schietto”. Ci sono troppi pensieri nella mia mente. Forse devo meditare di più. Parlate sempre di meditare con energia. Cosa vuol dire? Troppi pensieri: non ha importanza. Tu credi che i pensieri non siano buoni: questo non è buono! Questo è essere attaccato ai tuoi pensieri. Prova, … Continue reading

Omraam Mikhael Aivanhov: Meditazione e pensiero.

La meditazione è un esercizio del pensiero. “La meditazione è un esercizio del pensiero, mediante il quale vi sforzate di elevarvi il più in alto possibile nel mondo spirituale, ed è un esercizio difficile. Per aiutarvi, immaginate di scalare una montagna cercando di raggiungerne la vetta: questa immagine vi porterà verso un’altra montagna, che è dentro di voi. La Scienza … Continue reading

Jon Kabat-Zinn: Pratica non significa ripetizione.

Pratica non significa ripetizione. Noi usiamo il termine « pratica » per descrivere come coltivare la consapevolezza, ma non nell’abituale accezione di prove ripetitive per migliorare il più possibile una prestazione o per un’eventuale competizione. Esercitarsi alla consapevolezza significa impegnarsi in ogni momento a essere presenti a se stessi. Non esiste una «prestazione», ma solo quel momento. Non cerchiamo di … Continue reading

Omraam Mikhael Aivanhov: Cerca la sorgente.

Cerca la sorgente. Di tanto in tanto, fermatevi, chiudete gli occhi, entrate in voi stessi e cercate di trovare quel centro divino che è la sorgente pura della vita. Aprire e chiudere gli occhi è uno degli atti più frequenti della vita quotidiana, ma lo si fa inconsciamente, ed è per questo che non si impara niente. Quindi, adesso, con … Continue reading

Jeff Foster: Fidati comunque.

Fidati del buio, ora. Se sei perso. Se nulla ha più un senso. Se tutti i tuoi punti di riferimento sono crollati. Se la vecchia vita ora si sta sgretolando. Se la mente è annebbiata, stanca, occupata. Se l’organismo è esausto e desidera riposare. Festeggia. Fidati. È un rito di passaggio, non un errore. Stai guarendo in un modo tutto … Continue reading

Vimala Thakar: Meditazione, movimento non cerebrale.

Meditazione, movimento non cerebrale. Vorrei disinfestare la parola “meditazione” da tutta una serie di associazioni. È un movimento non cerebrale, un movimento della coscienza individuale, ma non del cervello condizionato, non di quella parte del cervello che è inibita dal condizionamento derivante dall’educazione, dalla cultura, dalla civiltà e dai fattori socio-economici della vita. Il cervello, un organo fisico, una parte … Continue reading

Jon Kabat Zinn: Sulla meditazione Mindfulness.

La montagna e la meditazione Mindfulness. Rispetto alla meditazione, le montagne hanno molto da insegnare, quale archetipi significativi in tutte le culture. Le montagne sono luoghi sacri e l’umanità vi ha sempre cercato guida spirituale e rinnovamento. La montagna è il simbolo dell’asse originario della Terra (Monte Meru), la sede degli dèi (Monte Olimpo), il luogo in cui il capo … Continue reading

Osho: La meditazione è un trucco.

La meditazione è un trucco. Stare in silenzio è l’arte più semplice del mondo. Non si tratta di fare, ma di non-fare. Cosa c’è di difficile ? Ti sto mostrando la strada per l’illuminazione attraverso la pigrizia!! Non c’è niente da fare per raggiungerla, perchè essa è la tua natura. La possiedi già. Solo che sei così occupato dalle cose … Continue reading

Jean Bouchart d’Orval: Meditare è guardare per la prima volta.

Meditare è guardare per la prima volta. La meditazione non ha veramente niente a che vedere con una tecnica. Meditare è guardare per la prima volta, mentre praticare una tecnica consiste nel ripetere per l’ennesima volta. Concentrarsi è astrarsi dalla vita, un mancare di rispetto a ciò che è lì. Cos’è che non volete vedere nella vostra vita e perché? … Continue reading

Colui che osserva cambia le cose.

Colui che osserva cambia le cose. Il potere magnetico e alchemico della consapevolezza. Il pensiero è la base geometrica. Ad ogni pensiero corrisponde un movimento e una forma atomica, dunque geometrica. In tal senso Pitagora parlò dell’armonia delle sfere, secondo cui ogni corpo celeste, ogni atomo produce una vibrazione particolare, un determinato suono, a seconda del movimento del ritmo o, … Continue reading