Noah St John: Affermazioni Vs Afformazioni.

Terra x blog

 Noah St John: Affermazioni Vs Afformazioni.

Noah St. John

Iniziamo con un accenno di Etimologia:

AFFERMAZIONE: dal latino Affirmare, composto da AD, indicante scopo + FIRMARE, render fermo, stabile. L’Affermazione esprime quindi STATICITA’, cioè un circuito chiuso.

AF-FORM-ATION: sta ovviamente per un’Azione che dà Forma; è quindi un sinonimo di Formazione -> Dare una Forma alla propria Vita. L’Afformazione esprime quindi DINAMICITA’, cioè un circuito aperto.

Come bypassare l’Inconscio con domande propositive, semplici ma efficaci.

Secondo Noah St. John le classiche affermazioni del segreto della legge dell’attrazione (alla Louse Hay, Eft o il Metodo Exotropic Mind di Fabio Marchesi per intenderci) in molti casi non sortiscono l’effetto desiderato poiché la ripetizione per centinaia di volte di semplici dichiarazioni, più che portare all’incremento della propria autostima e al miglioramento personale, porterebbe ad un costante conflitto con i convincimenti che per lunghi anni si sono depositati all’interno della nostra mente, attraverso i processi di condizionamento e modellamento socio-culturale.

La ragione, spiega Noah, è molto semplice :

la nostra mente inconscia è già profondamente radicata su valori e credenze imposte da qualche autorità esterna, perciò, quando usiamo la nostra mente conscia per cercare di contraddire questi vecchi valori, la mente inconscia porta l’attenzione su tutti i paradossi contrari alle nostre affermazioni.
Ecco quindi spiegato il motivo per cui le affermazioni positive non sempre funzionano e – se l’affermazione è in diretto contrasto con qualche convinzione di fondo – la mente inconscia, semplicemente, non lo accetterà, la rigetterà perché ritiene che tale affermazione sia falsa, irraggiungibile, utopica, insensata, incoerente con altri pensieri, eccetera…

Allora cosa ha pensato di fare Noah St. John ?

Tenendo conto che il CERVELLO è un “PROCESSORE” di DOMANDE e non di affermazioni – ovvero la mente è come un navigatore virtuale in costante ricerca di risposte – ha deciso di inventarsi, o, diciamo, di diffondere a macchia d’olio le Afformations.

Che cos’è un Afformation ?

Innanzitutto non è un’affermazione. Infatti un’affermazione è semplicemente una dichiarazione, una proposizione che può essere vera o falsa; qualcosa che, quindi, la mente inconscia può verificare in base alle proprie credenze e, in caso di contrasto, rifiutare.

Un AFFORMATION invece è una semplice domanda, o, meglio, è un enigma, un quesito senza risposta, un puzzle, un circuito aperto. Ed è proprio questo il  bello di un afformation.

Alla mente inconscia piace la chiusura. Ma poiché  una domanda rappresenta un circuito aperto, la mente inconscia non può rifiutare un afformation. Essa cerca di rispondere alla domanda espressa dall’afformation, e  nel rispondere a tale questione, si concede la possibilità che tale SUPPOSIZIONE (ovvero l’afformation) sia vera.

Solitamente noi cerchiamo di nascondere i problemi… di evitarli, ignorarli o di tenerci alla larga da loro, mentre, in realtà, i problemi non sono altro che questioni irrisolte, cioè domande a cui non abbiamo ancora dato una risposta.

A tal proposito è bene ricordare che ciascuno di noi utilizza quotidianamente il metodo delle Afformation, visto che tutti ci poniamo delle domande… Il fatto è che tali domande non sono quelle giuste, e quando lo sono, non vengono formulate in maniera adeguata.

Ma andiamo per gradi.

Facciamo un esempio con queste affermazioni:

“Amo il mio lavoro “

“Sono ricco e ho la massima libertà finanziaria”

“Sono felice, pienamente autorealizzato, sereno”

“Sono molto attraente”

Mentre dite o pensate queste cose, l’inconscio vi rinfaccia frasi del tipo “Sì certo, come no… lo sai che detesti il tuo lavoro, sei pieno di debiti, sei obeso… Hai una pessima salute… Non sei ricco e non hai successo…” Sì? No?

La mente inconscia è ovviamente in grado di verificare se queste frasi rispecchiano effettivamente la nostra situazione e, in caso negativo, respingerà tali affermazioni.

Ma non tutto è perduto, infatti Noah St. John ipotizza che si possa fare in modo di superare questo circolo vizioso di loop inconsci ed autoipnotici fermando, a monte, gli autosabotaggi, creati appunto, inconsapevolmente, dalla mente inconscia.

Come dicevo all’inizio di questo articolo, il cervello è come un dispositivo virtuale che, in seguito ad una domanda, va automaticamente alla ricerca di risposte.

In tal senso possiamo dire che nella mente esiste una funzione che possiamo chiamare “Funzione di Ricerca Automatica”, come quella del decoder del televisore.

In psicologia si riferiscono a questo processo del cervello umano – quello di andare direttamente/automaticamente alla ricerca di quello che si trova sulla lente d’ingradimento del nostro focus mentale – con l’espressione ” Profezia che si autoadempie, o profezia che si autoavvera” e tale espressione sta ad indicare quelle premesse psicologiche che stanno alla base di una serie di reazioni comportamentali di un certo individuo; In altre parole:

INVECE DI CREARE DELLE AFFERMAZIONI A CUI NON CREDI, PERCHE’ NON PORRE A TE STESSO DELLE DOMANDE CHE  POSSANO TRASFORMARE LA TUA VITA ?

Vediamo allora cosa salta fuori se, invece delle affermazioni precedenti, applichiamo delle afformations :

”Perché sono così speciale ? “

“Perché c’è così tanta abbondanza ?”

“Wow !!! Che cosa ci posso fare con tutti questi soldi ?”

“Come mai mi sento così bene ?”

“Perché sono così Felice ?”

“Perché ogni giorno sono più ottimista ?”

“Perché riesco a far sentire bene le persone con cui mi relaziono ?”

“Perché attraggo persone simpatiche e situazioni piacevoli ?”

“Perché provo Amore incondizionato verso tutto e tutti ?”

“Perché mi sento così euforico ?”

“Perché sprizzo gioia da tutti i pori ?”

” Perché sono pura Gioia e vivo nell’Armonia ?”

“Perché tutto va a gonfie vele ?”

“Come mai sono in grado di …?”

“Perché mi trovo così a mio agio in questa situazione …?”

“Perché ho la possibilità di … ?”

“Perché sono così fortunato da incontrare la ragazza giusta per me, così velocemente ?”

“Perché stamatina mi sono alzato con il buon umore e il sorriso stampato in faccia?”

“Perché ho voglia di … ? “

“Perché mi trovo sempre al posto giusto nel momento giusto ?”

“PERCHE’ E’ COSI’ SEMPLICE PER ME ESSERE, FARE O AVERE TUTTO QUELLO CHE VOGLIO ?”

eccetera…

La mente inconscia, trovandosi ora in un circuito aperto ProPositivo, inizierà a lavorare per fornire le risposte.

A proposito di ProAttività, apro una parentesi sulla differenza tra Domande Potenzianti – AFFORMATION – e domande DE-potenzianti, che potremmo simpaticamente denominare DE-FORMATION:

Senza tanti giri di parole, queste sono delle domande depotenzianti:

“Perché ho così tanta paura ?”

“Perché nessuno mi Ama ?”

“Perché non ho mai abbastanza soldi per…?”

“Come mai sono sempre così solo ?”

“Perché sono un perdente ?”

“Perché tutto mi va storto ?”

eccetera…

Questo genere di domande è sicuramente depotenziante, non è evidente?

Allora, per concludere, attraverso le Domande Potenzianti – Afformation – la mente inizierà ad andare in cerca di Nuove Vie, di percorsi che in precedenza non avete voluto neppure prendere in considerazione e troverà automaticamente soluzioni creative che porteranno inevitabilmente a dei risultati concreti.

Fonte e link per articolo originale:  obiettivi.wordpress.com

Parzialmente rivisto da UnicaCoscienza.

WooshDe7Torna Su

Precedente Musica: Vangelis, L'Ultimo dei Moicani. Successivo L'Universo è un Sogno.