Nisargadatta Maharaj: Sei solo un corpo?

Non sei solo un corpo. Fintanto che ti prenderai per una persona, un corpo-mente separato dal flusso della vita, che ha una volontà propria e persegue le proprie mete, starai vivendo solo in superficie e qualunque cosa tu faccia sarà di breve durata e di poco valore. Mera paglia per alimentare le fiamme della vanità. Non è forse importante per … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: L’illusione del mondo.

L’illusione del mondo. Maharaj risponde alle domande di un discepolo: Le immagini appaiono e scompaiono sullo specchio della coscienza. Lo specchio rimane. Impara a riconoscere l’immobile nel mobile, l’invariabile nel mutevole, finché vedrai che tutte le differenze sono solo apparenti e che l’unicità è un fatto. Questa identità di base puoi chiamarla Dio, Brahman, o matrice prakriti; le parole contano poco, … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Nel sonno, che fate?

Nisargadatta Maharaj: Nel sonno, che fate? D.: Domanda M.: Maharaj D.: Nel sonno, che fate? M.: So di dormire. D.: Il sonno non è uno stato d’incoscienza? M.: Certo. So di essere incosciente. D.: E quando siete sveglio o sognate? M.: So di essere sveglio o di sognare. D.: Non capisco. Vorrei precisare i miei termini: per “addormentato”, intendo non-cosciente; … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Rigetta tutti i pensieri.

Rigetta tutti i pensieri tranne uno: “io sono”. I. = Interlocutore M. = Maharaj I.: Da bambino sperimentai abbastanza sovente stati di completa felicità, sfiorando l’estasi; più tardi cessarono. Ma da quando sono in India, sono riapparsi, soprattutto dopo avervi incontrato. Sono meravigliosi ma effimeri. Vanno e vengono inaspettatamente. M.: Come può esserci qualcosa di stabile in una mente che … Continue reading

La saggezza di Nisargadatta Maharaj.

La saggezza di Nisargadatta Maharaj. Nisargadatta Maharaj era come un chirurgo, con un bisturi affilato, che tagliava tutte le cose non essenziali. Le sue domande spesso lasciavano spiazzati, senza sapere cosa dire. Le sue risposte non erano mai quelle che ci si aspettava. Non permetteva che si facessero citazioni dalle scritture, accettava solo esperienze personali e poteva arrabbiarsi molto a … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Una mente quieta.

Una mente quieta. Una mente quieta è tutto ciò di cui hai bisogno. Tutto il resto accade da sé, una volta che la mente s’è chetata. Come il sole, sorgendo, suscita l’attività nel mondo, così la coscienza di sé provoca cambiamenti nella mente. Nella luce della calma e stabile consapevolezza le energie interiori si svegliano e fanno miracoli senza sforzo … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Che cosa non va nella mente?

Che cosa non va nella mente? Interrogante = I Maharaj = M I.: Secondo me, non c’è nulla di sbagliato nel mio corpo e nel mio essere. Non li ho fatti io e non occorre migliorarli. Piuttosto, qualcosa non funziona nel “corpo interno”, mente, coscienza, antahkarana, o comunque si chiami. M.: Che cosa non va nella mente? I.: È inquieta, … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Può essere più ridicolo?

Può qualcosa essere più ridicolo? “Nel mio stato di unicità e integrità io non sapevo di esistere. E poi, un giorno, mi fu detto che ero ‘nato’, che un particolare corpo era ‘me’, giorno dopo giorno e, cosí, ho costruito una pseudo-personalità, soltanto perchè avevo accettato l’accusa di essere nato, pur essendo pienamente consapevole che non avevo esperienza di essere … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: L’inspiegabile.

Il tentativo di spiegare l’inspiegabile. I.: Interrogante M.: Maharaj I.: Esistono tante teorie sulla natura dell’uomo e dell’universo. Quella della creazione, dell’illusione, del sogno – e molte altre -. Qual è la vera? M.: Tutte sono false e vere insieme. Puoi scegliere quella che più ti aggrada. I.: Mi sembra che propendiate per la teoria del sogno. M.: Sono tutti … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Chi sei? La risposta non è nelle parole.

Chi sei? La risposta non è nelle parole. Impegna la tua mente nella misura in cui ti è utile per i tuoi impegni giornalieri, non al di là di questo. Colui che ha conoscenza, non fa che testimoniare o cancellare qualunque esperienza ottenibile attraverso la mente, come priva di sostanza. Tutto questo gioco del mondo è nel regno della mente; … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: La persona non è il Soggetto.

La persona non è mai il Soggetto. I.: = Interrogante M.: = Maharaj I.: Dite che la realtà è unica e che interezza e unità sono gli attributi della persona. La realtà è dunque una persona, e l’universo è il suo corpo? M.: Qualunque cosa tu possa dire, sarà vera quanto falsa. Le parole non vanno oltre la mente. I.: … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Tempo, mente, identità.

Tempo, mente, identità, meditazione. Non può esserci continuità nell’esistenza. La continuità implica un’identità nel passato, nel presente e nel futuro. Ma una tale identità è impossibile, dato che gli stessi oggetti con cui ci si identifica fluttuano e cambiano. La continuità, la permanenza, non sono che illusioni create dalla memoria, pure proiezioni mentali d’un modello laddove non può esserci alcun … Continue reading