Salvatore Brizzi: Evadere dal carcere: Il ciclo della consapevolezza.

Evadere dal carcere in 10 passi – 4: Il ciclo della consapevolezza. Il “ciclo della consapevolezza” o “ciclo dell’evoluzione” è una delle lezioni più importanti, in quanto spiega perché è indispensabile che esista il pianeta-scuola nel quale ci troviamo, anche se il rischio è che, per qualcuno, esso si trasformi in una vera e propria psico-prigione da cui cercare di … Continue reading

Salvatore Brizzi: Evadere dal carcere: La Legge d’Attrazione.

Evadere dal carcere in 10 passi – 3: La Legge d’Attrazione. La Legge d’Attrazione viene anche detta Legge di Risonanza. Se il nostro scopo è evadere dallo psico-penitenziario – cominciando a vederlo per quello che realmente è: un pianeta-scuola – allora è indispensabile conoscere questa importante legge e abituarci a tenerla in considerazione in ogni momento della nostra vita, in … Continue reading

Salvatore Brizzi: Evadere dal carcere. L’identificazione.

Evadere dal carcere. 2: L’identificazione. Quando s’incarna, l’anima fabbrica un determinato apparato psicofisico: quello che meglio esprimerà le sue caratteristiche e che le consentirà di proseguire il suo percorso all’interno del pianeta-scuola, riprendendo il discorso dove lo aveva lasciato, al termine dell’incarnazione precedente. Lo fa scegliendo i suoi genitori (e quindi una certa genetica) e l’ambiente dove nascerà. I primi … Continue reading

Salvatore Brizzi: Evadere dal carcere. La Meccanicità.

Evadere dal carcere in 10 passi – 1: La meccanicità. Veniamo in esistenza in un mondo che – pur essendo ritenuto il percorso scolastico più valido presente in questo momento nell’Universo – ha tutte le caratteristiche di uno psico-penitenziario, ossia un “carcere per la mente”. Per quanto la Terra sia una scuola rinomata e quindi molto costosa (almeno in termini … Continue reading

Salvatore Brizzi: Il primo passo sul sentiero.

Il primo passo sul sentiero del discepolato. L’individuo entra sul sentiero del discepolato con la ferma intenzione di compiere in un limitato numero di vite ciò che l’uomo ordinario compirà in centinaia e centinaia di esistenze. Tutti evolvono in maniera meccanica… ma con tempi geologici, mentre il discepolo contravviene alle leggi di natura desiderando evolvere volontariamente e in tempi limitati. … Continue reading

Salvatore Brizzi: Controllo del pensiero.

Controllo del pensiero e responsabilità. Con l’avanzare del lavoro di auto-osservazione del comportamento della personalità – principalmente sesso, emozioni e mente – il “discepolo sul sentiero” si rende conto di quanto sia formidabile la responsabilità del pensiero, cioè di quanto sia grande la responsabilità che grava sulle sue spalle, per il semplice fatto di esercitare ogni giorno questa facoltà della … Continue reading

Salvatore Brizzi: Risveglio e ricordo di sé.

Risveglio e ricordo di sé. Quando la mattina abbandonate il sonno fisico e vi alzate dal letto, sprofondate immediatamente in una condizione definita “identificazione”. Se fosse sufficiente alzarsi dal letto per essere svegli… tutto il mondo funzionerebbe diversamente. In questo stato di identificazione non possedete una consapevolezza autonoma, perché venite assorbiti – vi perdete – in tutto ciò che fate, … Continue reading

Salvatore Brizzi: La fine della schiavitù.

La fine della schiavitù. “Matrix è un Sistema, Neo. E quel Sistema è nostro nemico. Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d’affari, insegnanti, avvocati, falegnami…. le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare. Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel Sistema, e questo le rende nostre nemiche. Devi capire … Continue reading

Salvatore Brizzi: Non c’è salvezza nel tempo.

Non c’è salvezza nel tempo. Non puoi essere libero domani, né laggiù. La presenza qui-e-ora è la chiave per la libertà, perciò puoi essere libero solo in questo momento e solo in questo posto. Non c’è mai un tempo in cui la tua vita non sia questo momento e non puoi mai occupare uno spazio più grande della superficie dei … Continue reading

Salvatore Brizzi: La coscienza di sé.

La coscienza di sé. Non credo sia esagerato affermare che le espressioni “coscienza lucida” e “stato di coscienza di veglia” paiono essere stati utilizzati, fino ad oggi, da filosofia e scienza in senso ironico; specialmente quando, per mezzo dell’osservazione di sé e degli sforzi orientati al risveglio, si inizia a comprendere ciò che dovrebbe essere una reale coscienza lucida e … Continue reading

Salvatore Brizzi: Come la Pioggia Prima di Cadere.

Come la Pioggia Prima di Cadere. Breve estratto da una conferenza di Salvatore Brizzi, la presentazione del suo libro: “Come la pioggia prima di cadere”. Argomento del video: L’identità anagrafica è un’illusione – Garcia dentro il sogno. Dicembre 2016, Galleria d’Arte Moderna di Torino. Come rendere comprensibile l’insegnamento tradizionale più elevato? Questa è la domanda a cui Salvatore Brizzi ha … Continue reading

Salvatore Brizzi: Non c’è nulla la fuori.

Non c’è nulla la fuori. Il mondo, cio’ che chiamiamo realta’, cio’ che crediamo sia fuori, cioe’ all’esterno della nostra coscienza, si trova in realta’ all’interno della nostra coscienza ed e’ creato dal nostro cervello e dal nostro sistema nervoso. Noi lo vediamo come qualcosa che si trova la’ fuori… immagini, colori, forme… noi le percepiamo come se fossero fuori … Continue reading