Vimala Thakar: Essere esposti alla vita.

Essere esposti alla vita. “Bisogna imparare che cos’è l’osservazione: Se io sono colui che esperisce, allora verrò coinvolto nel processo di esperire e non sarò capace di osservare il movimento della mente. […] Mentre sedevamo per qualche minuto in silenzio, dovete aver notato il pianto di un bambino. La mente faceva resistenza? Se la mente resiste allora c’è una frizione … Continue reading

Vimala Thakar: Esperienze occulte e trascendentali.

Meditazione, esperienze occulte e trascendentali. La meditazione è il rilassamento del sonno profondo nelle ore di veglia. È una consapevolezza senza sforzo insieme della veglia e del sonno. Le ore di veglia e il sonno producono allora un solo movimento, perché non sono più due dimensioni diverse. Così lo stato di osservazione viene mantenuto durante tutto il giorno e tutta … Continue reading

Vimala Thakar: Una vasta distesa di energia.

C’è soltanto una vasta distesa di energia. “Cos’è l’attenzione non reattiva? Un oggetto si presenta alla mia coscienza e io non mi rapporto all’oggetto. La reazione interviene quando mi rapporto all’oggetto, o per fare qualcosa all’oggetto, o per fare qualcosa con l’oggetto, o per ottenere qualcosa dall’oggetto. Quando non rapporto me stessa, l’ego, all’oggetto, c’è un’attenzione non reattiva. Quindi la … Continue reading

Vimala Thakar: Meditazione, senza sforzo.

Meditazione, consapevolezza senza sforzo. C’è necessità di liberare la parola meditazione (in sanscrito: Dhyana) da innumerevoli associazioni. La meditazione non è “concentrazione”, né un mezzo rivolto a un fine, né un’attività cerebrale, ma uno stato, un modo d’essere in cui c’è consapevolezza senza sforzo di ciò che è la vita, dentro e fuori di noi. Questa mattina mi è stato … Continue reading

Vimala Thakar: Meditazione è un modo di vivere.

Meditazione, un modo di vivere totale. La meditazione è un modo di vivere totale, non un’attività parziale o frammentaria. Non so se, a questo proposito, esista un punto di vista orientale od occidentale. La vita non è né occidentale né orientale. La vita è semplicemente Essere. Semplicemente è. I confini di razza, nazione e religione, le frontiere di tempo e … Continue reading

Vimala Thakar: Osservare i pensieri.

Meditazione, osservare i pensieri. Occorre crescere verso la vulnerabilità, la tenerezza, la duttilità della meditazione e, allora soltanto, l’uomo sarà degno del proprio nome. Siamo diventati monchi. Ecco perchè c’è tanta schizofrenia. L’uomo vive in uno stato più o meno nevrotico. Le nostre risposte sono inibite, le nostre percezioni condizionate. Non c’è alcuna spontaneità nella vita. Soltanto un processo meccanico … Continue reading

Vimala Thakar: Il mistero del silenzio.

Il mistero del silenzio. L’eleganza, la bellezza della semplicità e dell’innocenza sono perse per l’uomo. Occorre crescere verso la vulnerabilità, la tenerezza, la duttilità della meditazione e allora soltanto l’uomo sarà degno del proprio nome. Leggiamo alcuni brani tratti da Il mistero del silenzio, di Vimala Thakar, maestra spirituale indiana, ex-allieva di Jiddu Krishnamurti e molto sensibile anche verso la … Continue reading

Vimala Thakar: Meditazione e coscienza.

Meditazione, movimento non cerebrale. Vorrei disinfestare la parola “meditazione” da tutta una serie di associazioni. È un movimento non cerebrale, un movimento della coscienza individuale, ma non del cervello condizionato, non di quella parte del cervello che è inibita dal condizionamento derivante dall’educazione, dalla cultura, dalla civiltà e dai fattori socio-economici della vita. Il cervello, un organo fisico, una parte … Continue reading

Vimala Thakar: Meditazione è Ordine.

Meditazione, ordine interiore. La crescita verso una dimensione non cerebrale è preceduta dall’incontro con la mente condizionata, il conscio, il subconscio e l’inconscio: un incontro niente affatto facile da sostenere, a meno che non si abbiano nervi d’acciaio. Non è facile trovarsi faccia a faccia con i contenuti del subconscio e dell’inconscio, con le discrepanze, le deficienze e le distorsioni … Continue reading

Vimala Takar: La Dimora del Silenzio.

La dimora del silenzio, una energia non cerebrale. Quando la mente condizionata, l’io cosciente, volontariamente, senza sforzo, s’orienta verso l’abbandono o la non azione, si stabilisce un nuovo movimento nella vita di una persona. E’ un’energia nuova, che si attiva attraverso la non azione dello spirito condizionato. E’ solo la non azione della mente nella sua totalità, senza frizioni, spontaneamente, … Continue reading