Musica: Liquid Mind – Dream Messenger.

Dream Messenger http://www.RealMusic.com – “Dream Messenger” Soundtrack: “My Silent Knowing” from Liquid Mind VI: Spirit by Liquid Mind (Chuck Wild). Video Art: Montreal-born acrobat and choreographer Alain Gauthier (Cirque du Soleil, Paramount, Superbowl XXXI, Cavalia) & Bill Scott (Brainpaint) Abstract Visualization of Liquid Mind’s “My Silent Knowing” in stunning kaleidoscope style. Buon ascolto… con affetto, Sid… Love* Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=KzYCndaT8bs Torna Su

Le nostre proiezioni … e la Matrix.

Le nostre proiezioni … e la Matrix. POCHI GIORNI FA CHIESI AD UNA MIA AMICA: LA FISICA DICE CHE IL FUTURO ESISTE ALLO STESSO MODO DI COME ESISTE IL PASSATO E ALLORA, SECONDO TE, PERCHE’ RIUSCIAMO A VEDERE IL PASSATO E NON IL FUTURO? LA RISPOSTA E’ ARRIVATA PER CASO: NON VEDIAMO IL FUTURO PERCHE’ DAVANTI A NOI C’E’ UNO … Continue reading

Jiddu Krishnamurti: Giustificazioni.

Giustificazioni. “Ormai nessuno ha più tempo per nulla. Neppure di meravigliarsi, inorridirsi, commuoversi, innamorarsi, stare con se stessi. Le scuse per non fermarci a chiedere se questo correre ci rende felici sono migliaia e, se non ci sono, siamo bravissimi a inventarle”.  Tiziano Terzani È evidente che la crisi, che attualmente il mondo sta attraversando, è eccezionale e senza precedenti. … Continue reading

Chi ha la responsabilità della tua vita?

Vuoi prenderti la responsabilità della tua vita? La responsabilità individuale è il punto centrale del percorso evolutivo e fa specie che non se ne sia accorto quasi nessuno… tranne quei pochi autori e personaggi che ci tornano continuamente, avendo maturato occhi per vedere come stanno le cose. Dico questo perché, pur lasciando da parte le persone non interessate a un … Continue reading

Razzismo interiore e paura.

Specismo, razzismo interiore e paura di ascoltarsi. Che schifo i piccioni! Che belle le rondini! Che schifo le cavallette! Che belle le farfalle! Che schifo i topi! Che belli i pulcini! Che schifo le blatte! Che belli i grilli! Osserviamo la vita attraverso gli occhiali del bene e del male e dividiamo il mondo in categorie. Ogni cosa conforme ai … Continue reading

Tre cancelli da aprire.

Come ritrovare se stessi: I tre cancelli da aprire. Azione, pensiero, emozione. Queste tre componenti riescono a identificare quello che stiamo facendo, riescono a mostrare la qualità della nostra esperienza di vita, ma non potranno mai dirci chi siamo. Azione, pensiero, emozione determinano la nostra entità fisica, quella riconosciuta anche dal mondo esterno, la confinano in un involucro, ma non … Continue reading

Praticare l’osservare.

Quando vi sono molte barriere devi praticare l’osservare. Quando vi sono molte barriere che impediscono di praticare l’autoindagine, allora devi praticare l’OSSERVARE. Nella meditazione formale metti da parte le altre tecniche, semplicemente siediti e OSSERVA in maniera neutrale tutto quello che si presenta: pensieri, stati, ricordi, nulla… Non è una tecnica di serie ‘B’. Stando a OSSERVARE con equanimità, prima … Continue reading

Nisargadatta Maharaj: Una mente quieta.

Una mente quieta. Una mente quieta è tutto ciò di cui hai bisogno. Tutto il resto accade da sé, una volta che la mente s’è chetata. Come il sole, sorgendo, suscita l’attività nel mondo, così la coscienza di sé provoca cambiamenti nella mente. Nella luce della calma e stabile consapevolezza le energie interiori si svegliano e fanno miracoli senza sforzo … Continue reading

Thich Nhat Hanh: Essere o non-essere.

Essere o non essere, non è questo il problema. Occorre che andiamo al di là delle idee di essere e di non essere, di venire e andare, lo stesso e differente, nascita e morte. Venire al mondo e andarsene non è che una coppia di opposti; in realtà non c’è né venire né andare, […] né essere né non essere. … Continue reading

Deepak Chopra: La sensazione di straordinarietà.

La sensazione di straordinarietà. “Ero sicuro fin dall’inizio che sarei guarito. Non so spiegarvi perche’. Era come un segreto che dividevo con Dio. Io l’ho chiamato un dono, perche’ non vi sono parole per descriverlo. Mi è stata donata una possibilità di rifarmi. Non sapevo come, sapevo solo che sarebbe successo, che niente avrebbe potuto impedirlo”. Molti hanno ormai letto … Continue reading

La scelta più importante.

La scelta più importante. Sempre più persone si sentono in qualche modo insoddisfatte e a disagio nell’affrontare la loro vita, il loro lavoro e le relazioni sociali. Col duro lavoro abbiamo guadagnato beni materiali, ripagando i nostri immensi sforzi e possiamo permetterci un sacco di cose belle. E, in virtù di questo, pensiamo che dovremmo essere molto felici dei nostri … Continue reading

Dalai Lama: L’impatto dell’interrelazione.

Sentire l’impatto dell’interrelazione. “Una riga di dodici centimetri è corta rispetto a una di sedici. Una riga di sedici centimetri è corta rispetto a una di venti”. Detto Tibetano Se la visione erronea, secondo cui le persone e le cose esistono indipendentemente, è la causa di tutte le altre visioni ed emozioni controproducenti, uno dei mezzi principali per superare questo … Continue reading