Fuggire o restare?

Fuggire o restare? Com’è facile scappare… rimanere in superficie, fare esperienze senza dover sentire l’attaccamento perchè ti obblighi a non pensare, a non restare, ad andare via. Tutto ha un aspetto diverso, apparentemente meno doloroso; sembra che ci sia un velo che ti separa dalla realtà, perchè ogni volta che non ti piace te ne vai. Ci sono tanti modi … Continue reading

Jean Bouchart d’Orval: Meditare è guardare per la prima volta.

Meditare è guardare per la prima volta. La meditazione non ha veramente niente a che vedere con una tecnica. Meditare è guardare per la prima volta, mentre praticare una tecnica consiste nel ripetere per l’ennesima volta. Concentrarsi è astrarsi dalla vita, un mancare di rispetto a ciò che è lì. Cos’è che non volete vedere nella vostra vita e perché? … Continue reading

Jon Kabat Zinn: La concentrazione Mindfulness.

La concentrazione Mindfulness. La concentrazione è la pietra angolare della pratica della consapevolezza, la cui forza sarà pari alla capacità della mente di mantenersi serena e stabile. In assenza di calma lo specchio della consapevolezza presenterà una superficie agitata e turbolenta, che non riflette le cose con accuratezza. La concentrazione può essere praticata sia parallelamente alla consapevolezza, sia separatamente e … Continue reading

Colui che osserva cambia le cose.

Colui che osserva cambia le cose. Il potere magnetico e alchemico della consapevolezza. Il pensiero è la base geometrica. Ad ogni pensiero corrisponde un movimento e una forma atomica, dunque geometrica. In tal senso Pitagora parlò dell’armonia delle sfere, secondo cui ogni corpo celeste, ogni atomo produce una vibrazione particolare, un determinato suono, a seconda del movimento del ritmo o, … Continue reading

Jiddu Krishamurti: Riconoscimenti.

Riconoscimenti. “Chi si mette in mostra non risplende, chi si gloria non è illustre, chi si vanta non emerge, chi si identifica con le proprie opere non dura.” Lao Tzu “Perché dobbiamo tanto bramare che si riconoscano i nostri meriti, che ci si prenda sul serio, che ci si incoraggi di continuo? Perché dobbiamo essere tanto snob? Perché teniamo tanto … Continue reading

Ego Sì o Ego No?

Ego Sì o Ego No?   L’ego è certamente uno dei temi più caldi del panorama spirituale. Ego sì, ego no, ego… forse. Fra chi dice che non esista e chi sostiene che non ce ne si possa liberare, da chi cerca di ucciderlo e chi è intento a trascenderlo, vedo che l’ego esiste e non esiste, allo stesso tempo. … Continue reading

Jean Klein: Quando il vostro ascolto è innocente.

Quando il vostro ascolto è innocente, là vi è un’apertura. “Non lasci che siano le idee, la memoria, a dirle ciò di cui ha bisogno. Stia calmo e conoscerà la risposta alla sua domanda. Cercare qualcosa, attendere qualcosa, sperare di realizzare qualcosa, sono tutti movimenti che conducono lontano dal proprio asse. […] Dovete cominciare con l’essere recettivi alle percezioni del … Continue reading

Anthony De Mello: Dipende tutto dalla reazione.

Dipende tutto da come reagire. Non esiste una “cosa” che si chiama felicità. La felicità non può essere né perseguita, né raggiunta, perché è già dentro di noi, se riusciamo a rendercene conto. Non è altro che un nostro stato d’animo. È l’atteggiamento che decidiamo di assumere, nei riguardi di quanto ci capita, che ci rende felici o infelici. Le … Continue reading

Ma Vaffanculo: Meditazione guidata.

Ma Vaffanc*lo – una meditazione guidata. Durata: 3 min. | Una meditazione guidata per tutti coloro che soffrono di “serietà spirituale”. ATTENZIONE: contiene linguaggio forte! La spiritualità, quando la prendi troppo sul serio, diventa stucchevole e poi sterile. Infatti, lo Spirito, per sua stessa definizione, non si prende mai sul serio… è Spiritoso! I veri grandi maestri di questo tempo … Continue reading

L’io cosciente.

L’io cosciente: imparare a dirigere l’orchestra dei sé. Convinti di possedere soltanto una personalità, tendiamo a identificarci con le parti dominanti di noi stessi, senza prestare attenzione all’avvicendarsi, sulla scena psichica, di tanti altri aspetti che, cercando di far valere nell’ombra il loro diritto all’esistenza, agiscono a nostra insaputa. L’alternarsi (inconscio e perciò imprevedibile) di parti diverse della psiche, crea … Continue reading

La Voce della Grandezza.

La Voce della Grandezza. Vi è qualcosa, al nostro interno, proprio in questo momento, che ci sta incitando in Alto e in Avanti. Nella geografia interiore del nostro mondo, oltre al Mitote incontrollato e alla nebbia calata sul nostro Intento per annacquarci e trasformarci in numerelli, noi non possiamo negare che esiste un’altra Forza. Un’altra espressione. Un’altro territorio interiore, che … Continue reading

La trasformazione delle emozioni negative.

La trasformazione delle emozioni negative. La scienza esoterica insegna che per accedere al Regno dei Cieli deve essere purificata la materia di cui si è composti. Il discepolo, qualunque sia il percorso intrapreso, sarà chiamato sempre più a trasmutare le parti oscure della coscienza. In particolare, gran parte della sua attenzione dovrà vertere sulla trasformazione delle emozioni negative. Questa pratica … Continue reading